A. S. Basket Stabio

Pulcini U11

Gli Young Boys U11 fanno il pieno a Lugano

(c) photoSte

Quando si muove la U11 c’è sempre aria di festa! Non perché si prende sottogamba l’impegno sportivo, anzi, ma perché aleggia sempre, in spogliatoio come in panchina, molta gioia e voglia di far bene.
Alle palestre della Gerra di Lugano i biancoverdi di Stabio affrontavano per la prima volta il Lugano Nero e per la seconda volta in questa stagione i cugini della SAV Vacallo. 

Partenza a razzo dei momò  e primo incontro contro i tigrotti di Lugano a senso unico. Gli Young Boys, che questa volta non hanno sofferto della “sindrome del cuscino di primo mattino” hanno concesso agli avversari la gioia di un solo canestro. Velocità, gioco corale ed una maggiore proprietà dei fondamentali non hanno lasciato scampo ai padroni di casa.

Più combattuto il derby con i gialloverdi della SAV. Anche questa volta però il gioco di squadra ha fatto la differenza. Escludendo l’ultimo sesto, dove le batterie erano ormai scariche, gli Young Boys hanno saputo mostrare parecchie belle cose belle sia in fase d’attacco ma soprattutto difensivamente dove hanno sempre complicato la vita all’avversario.
Certo, di lavoro da fare in palestra è molto ma con l’impegno che questo gruppo di ragazzi sta mettendo  in palestra, soprattutto nell’ultimo mese (eccezionale!), altre belle soddisfazioni non mancheranno.

Da sottolineare con grande piacere, ed ancora una volta, la bella complicità fra i ragazzi in panchina e quelli in campo. Complicità fatta di aiuti e di sano tifo a sostegno degli sforzi dei compagni in partita soprattutto nei momenti di difficoltà. Bravissimi!

Lugano Nero – Young Boys Stabio  6-18 (0-12; 0-14; 2-4; 0-8; 0-6; 0-8)
Young Boys Stabio – SAV Vacallo 13-11 (16-0; 8-8; 2-4; 12-0; 12-4; 2-9)

Hanno giocato: Tobia, Carl, Isacco, Filippo, Davide, Aris, Giulia, Marzio, Michele, Jacopo, Mirko.

…e per coronare questa giornata di “festa” non poteva mancare un tocco di originalità.
Una fantastica ed unica gallery realizzata da Stefano. Da gustare!

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top